Roadtown ER

Roadtown ER è un viaggio lungo la via Emilia per raccontare come, la Legge Regionale n°19 del 1998 che ha per tema “Norme in materia di riqualificazione urbana”, ha modificato le aree urbane dell’Emilia-Romagna, ad oltre vent’anni dalla sua entrata in vigore.
Il progetto attualizza il libro fotografico L.R 19/98, lavoro realizzato da Gabriele Basilico per documentare il paesaggio antropizzato lungo la via Emilia, o per meglio dire, lungo l’asse principale di quella “Roadtown E-R” che viene descritta, e idealizzata, da Richard Ingersoll, nella prefazione del volume dello stesso Basilico.
Sulla base dell’itinerario originale, sono andato quindi a ripercorrerne le tappe, per raccontare l’evoluzione di quei luoghi. Ed è principalmente attraverso il cambiamento degli spazi, che si può arrivare ad avere una sintesi dell’evoluzione delle esigenze sociali nelle città contemporanee.
I grandi spazi industriali, o post-industriali, che erano stati luoghi di lavoro collettivo, raccontati da Basilico nel suo primo viaggio, hanno in gran parte lasciato spazio a soluzioni residenziali che hanno portato alla costruzione di quartieri ad alta densità abitativa, a volte senza una identità precisa, o ad aree destinate alla grande distribuzione.
Questi cambiamenti, dettati principalmente da una forte esigenza di urbanesimo, da un lato hanno restituito alle città importanti spazi in posizioni strategiche, dall’altro però non sono stati in grado di intercettare le esigenze legate alla recente pandemia. Le situazioni di confinamento e distanziamento, a cui sono state sottoposte le persone per lunghi periodi, hanno portato, come conseguenza, ad un necessario ripensamento dell’evoluzione delle aree urbane.
Ritengo che, a partire da queste considerazioni, si debba innescare un nuovo rinascimento urbano, che sia in grado di rinnovare nel rispetto del passato e di soddisfare le esigenze di socialità, a cui la crisi sanitaria, ci ha posto di fronte.

Legge Regionale 19/98

La legge regionale 19 del 3 luglio 1998 “Norme in materia di riqualificazione urbana” è stata approvata dal Consiglio regionale il 27 maggio 1998, ed è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale in data 7 luglio 1998. Una efficace sintesi di questa legge può essere trovata nelle parole presenti all’articolo 1.

“La Regione Emilia-Romagna, nel quadro dei principi stabiliti dalla normativa vigente ed in coerenza con le previsioni degli strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica, promuove la riqualificazione urbana, favorendo una più equilibrata distribuzione dei servizi e delle infrastrutture e il miglioramento della qualità ambientale e architettonica dello spazio urbano, al fine di eliminare le condizioni di abbandono e di degrado edilizio, ambientale e sociale che investono le aree urbanizzate.”

Articolo 1, Legge Regionale 19/98 dell’Emilia Romagna

Ad una prima tornata di attuazione della legge hanno infatti partecipato 135 comuni della regione, di cui 36 città con più di 15.000 abitanti.
La promulgazione di questa legge ha quindi portato, a partire dei primi anni duemila, alla riqualificazione di molte aree abbandonate, o sottoutilizzate, delle principali città della regione, dandogli una nuova vita e una nuova destinazione d’utilizzo.
In alcuni casi, tuttavia, negli spazi in cui si sarebbe dovuti intervenire riqualificando, non si è proceduto ad avviare i lavori. Questi luoghi sono quindi rimasti nel primario stato di abbandono, o sotto utilizzo, in cui versavano all’entrata in all’entrata in vigore di questa legge.

«L’Emilia è bella nelle pingui pianure, e bellissima nelle colline; […]
È la terra italiana che ricorda di più certe nature morte di pittori barocchi, con le loro tavole piene di frutta, pesci e selvaggina.»

Guido Piovene, Viaggio in Italia

Itinerario del viaggio

L’itinerario del viaggio si snoda lungo l’asse principale dell’Emilia-Romagna; lungo quella strada che la unisce da un capo all’altro. Quella via Emilia che in parte ha donato il proprio nome alla regione, e che la unisce da Piacenza a Rimini.
Su questa strada si trovano le tappe principali del viaggio e, sempre dalla via Emilia, partono le deviazioni per le altre mete.

Piacenza | Parma | Fidenza | Salsomaggiore Terme | Reggio Emilia | Correggio | Modena | Castelfranco Emilia | Bologna | Casalecchio di Reno | Calderara di Reno | Pianoro | Imola | Ferrara | Tresigallo | Ravenna | Faenza | Forlì | Cesena | Modigliana | Morciano di Romagna | Rimini

Piacenza

Piacenza, lungo Po - Fabio Gubellini © 2020
Lungo Po, ponte ferroviario
Piacenza, vicinanza lungo Po - Fabio Gubellini © 2020
Vicinanza lungo Po, sottopasso autostrada A21
Piacenza, cinta muraria nord - Fabio Gubellini © 2020
Cinta muraria nord

Parma

Parma, aule Università degli studi di Parma (ex carcere di San Francesco) - Fabio Gubellini © 2020
Aule Università degli studi di Parma, ex carcere di San Francesco
Parma, area ex Manzini - Fabio Gubellini © 2020
Area ex officine Manzini
Parma, stu Pasubio - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana stu Pasubio
Parma, area workout Pasubio - Fabio Gubellini © 2020
Area workout Pasubio
Parma, auditorium Niccolò Paganini (ex zuccherificio Eridania) - Fabio Gubellini © 2020
Auditorium Niccolò Paganini, area ex zuccherificio Eridania

Fidenza

Fidenza, riqualificazione urbana ambito ferroviario - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana adiacenze stazione ferroviaria

Salsomaggiore Terme

Salsomaggiore Terme, Terme Berzieri - Fabio Gubellini © 2020
Terme Berzieri
Salsomaggiore Terme, Terme Berzieri - Fabio Gubellini © 2020
Terme Berzieri
Salsomaggiore Terme, via Roma - Fabio Gubellini © 2020
Via Milano incrocio con via Trieste

Reggio Emilia

Reggio Emilia, riqualificazione urbana via Compagnoni - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana via Compagnoni
Reggio Emilia, riqualificazione urbana via Compagnoni - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana via Compagnoni
Reggio Emilia, stadio Mirabello - Fabio Gubellini © 2021
Stadio Mirabello
Reggio Emilia, riqualificazione urbana centro internazionale Loris Malaguzzi, ex Locatelli - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana centro internazionale Loris Malaguzzi, ex Locatelli
Reggio Emilia, riqualificazione urbana centro internazionale Loris Malaguzzi, ex Locatelli - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana centro internazionale Loris Malaguzzi, ex Locatelli
Reggio Emilia, riqualificazione urbana centro Tecnopolo, ex Officine Reggiane - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana centro Tecnopolo, ex Officine Reggiane
Reggio Emilia, riqualificazione urbana centro Tecnopolo, ex Officine Reggiane - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana centro Tecnopolo, ex Officine Reggiane

Correggio

Correggio, centro storico - Fabio Gubellini © 2021
Centro storico

Modena

Modena, riqualificazione urbana area ex acciaierie - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex acciaierie
Modena, riqualificazione urbana area ex acciaierie - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex acciaierie
Modena, riqualificazione urbana area ex acciaierie - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex acciaierie
Modena, lavori di riqualificazione area ex fonderie riunite - Fabio Gubellini © 2021
Lavori di riqualificazione area ex fonderie riunite
Modena, lavori di riqualificazione area ex fonderie riunite - Fabio Gubellini © 2021
Lavori di riqualificazione area ex fonderie riunite
Modena, riqualificazione area ex vinacce - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex vinacce
Modena, riqualificazione area ex vinacce - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex vinacce

Castelfranco Emilia

Castelfranco Emilia, via Emilia - Fabio Gubellini © 2020
Via Martiri incrocio con piazza Giuseppe Garibaldi
Castelfranco Emilia, teatro Dadà - Fabio Gubellini © 2020
Teatro Dadà
Castelfranco Emilia, piazza Aldo Moro - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana piazza Aldo Moro

Bologna

Bologna, via del Rondone (ex manifattura tabacchi) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana via del Rondone, ex manifattura tabacchi
Bologna, vicinanza area ex manifattura tabacchi - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana via Azzo Gardino
Bologna, tettoia Nervi (ex mercato ortofrutticolo) - Fabio Gubellini © 2020
Tettoia Nervi, area ex mercato ortofrutticolo
Bologna, area ex mercato ortofrutticolo, quartiere Navile - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana quartiere Navile, area ex mercato ortofrutticolo
Bologna, area ex mercato ortofrutticolo, quartiere Navile - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana quartiere Navile, area ex mercato ortofrutticolo
Bologna, area ex mercato ortofrutticolo, quartiere Navile - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana quartiere Navile, area ex mercato ortofrutticolo

Casalecchio di Reno

Casalecchio di Reno, stazione Casalecchio Garibaldi (area porta Nord) - Fabio Gubellini © 2020
Stazione Casalecchio Garibaldi, area porta nord
Casalecchio di Reno, lungofiume cittadino - Fabio Gubellini © 2020
Lungofiume cittadino
Casalecchio di Reno, lungofiume cittadino - Fabio Gubellini © 2020
Lungofiume cittadino

Calderara di Reno

Calderara di Reno, riqualificazione urbana residence garibaldi 2 (ex Bologna 2) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione residence garibaldi 2, ex Bologna 2
Calderara di Reno, riqualificazione urbana residence garibaldi 2 (ex Bologna 2) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione residence garibaldi 2, ex Bologna 2
Calderara di Reno, riqualificazione urbana residence garibaldi 2 (ex Bologna 2) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione residence garibaldi 2, ex Bologna 2

Pianoro

Pianoro, riqualificazione del centro abitato di Pianoro nuovo - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana del centro abitato di Pianoro Nuovo
Pianoro, riqualificazione del centro abitato di Pianoro nuovo - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana del centro abitato di Pianoro Nuovo
Pianoro, riqualificazione del centro abitato di Pianoro nuovo - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana del centro abitato di Pianoro Nuovo

Imola

Imola, parco dell'Osservanza (ex ospedale psichiatrico) - Fabio Gubellini © 2020
Parco dell’Osservanza, ex ospedale psichiatrico
Imola, parco dell'Osservanza (ex ospedale psichiatrico) - Fabio Gubellini © 2020
Parco dell’Osservanza, ex ospedale psichiatrico
Imola, parco dell'Osservanza (ex ospedale psichiatrico) - Fabio Gubellini © 2020
Parco dell’Osservanza, ex ospedale psichiatrico

Ferrara

Ferrara, riqualificazione urbana Università degli Studi di Ferrara, area ex zuccherificio - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana Università degli Studi di Ferrara, area ex zuccherificio
Ferrara, area ex distilleria Eridania - Fabio Gubellini © 2017
Area ex distilleria Eridania
Ferrara, riqualificazione urbana area ex mercato ortofrutticolo - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex mercato ortofrutticolo
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi, ex Zabov
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi, ex Zabov
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi, ex Toselli
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi, ex cartiera
Ferrara, area industriale di via Guglielmo Marconi - Fabio Gubellini © 2021
Area industriale di via Guglielmo Marconi, polo chimico

Tresigallo

Tresigallo, Mazzoni - Fabio Gubellini © 2021
Mazzoni, ex Lombardi
Tresigallo, ex Saimm - Fabio Gubellini © 2021
Area ex Saimm
Tresigallo, Riqualificazione urbana via Roma - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana viale Roma

Ravenna

Ravenna, darsena di città (area Ravplast ex Nuova Pansac) - Fabio Gubellini © 2020
Darsena di città area Ravplast, ex Nuova Pansac
Ravenna, darsena di città (mangimificio Martini) - Fabio Gubellini © 2020
Darsena di città area mangimificio Martini
Ravenna, darsena di città (mangimificio Martini) - Fabio Gubellini © 2020
Darsena di città area mangimificio Martini
Ravenna, darsena di città (area società Fiorentina ex Montecatini) - Fabio Gubellini © 2020
Darsena di città area società Fiorentina, ex Montecatini
Ravenna, darsena di città (area Cereol) - Fabio Gubellini © 2020
Darsena di città area Cereol
Ravenna, riqualificazione urbana darsena di città (subcomparto 10) - Fabio Gubellini © 2020
riqualificazione urbana darsena di città, subcomparto 10
Ravenna, Nuova cementi Ravenna - Fabio Gubellini © 2020
Nuova cementi Ravenna

Faenza

Faenza, riqualificazione urbana “area ex distillerie Neri” - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana area ex distillerie Neri
Faenza, riqualificazione urbana “area ex distillerie Neri” - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana area ex distillerie Neri
Faenza, ex Sariaf via San Silvestro - Fabio Gubellini © 2020
Area ex Sariaf, via San Silvestro
Faenza, riqualificazione urbana “ex mangimificio Apida” - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana ex mangimificio Apida
Faenza, ambito scalo merci - Fabio Gubellini © 2020
Ambito scalo merci

Forlì

Forlì, ex foro boario - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione area ex foro boario
Forlì, area ex Orsi Mangelli - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana area ex Orsi Mangelli
Forlì, riqualificazione urbana i portici (area ex Orsi Mangelli) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana i portici, area ex Orsi Mangelli
Forlì, riqualificazione urbana i portici (area ex Orsi Mangelli) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana i portici, area ex Orsi Mangelli
Forlì, riqualificazione urbana i portici (area ex Orsi Mangelli) - Fabio Gubellini © 2020
Riqualificazione urbana i portici, area ex Orsi Mangelli

Cesena

Cesena, riqualificazione urbana ex zuccherificio - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex zuccherificio
Cesena, Campus Alma Mater (riqualificazione urbana ex zuccherificio) - Fabio Gubellini © 2021
Campus Alma Mater, riqualificazione urbana ex zuccherificio
Cesena, Campus Alma Mater (riqualificazione urbana ex zuccherificio) - Fabio Gubellini © 2021
Campus Alma Mater, riqualificazione urbana ex zuccherificio
Cesena, riqualificazione urbana ex zuccherificio - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex zuccherificio
Cesena, riqualificazione urbana ex zuccherificio - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex zuccherificio

Modigliana

Modigliana, centro storico - Fabio Gubellini © 2020
Centro storico
Modigliana, centro storico - Fabio Gubellini © 2020
Centro storico
Modigliana, riqualificazione urbana area ex Filandone - Fabio Gubellini © 202
Riqualificazione urbana area ex Filandone

Morciano di Romagna

Morciano di Romagna, riqualificazione urbana area ex pastificio Ghigi - Fabio Gubellini © 2021
Riqualificazione urbana area ex pastificio Ghigi

Rimini

Rimini, ex colonia Novarese a Miramare di Rimini - Fabio Gubellini © 2021
Ex colonia Novarese a Miramare di Rimini
Rimini, ex colonia Bolognese a Miramare di Rimini - Fabio Gubellini © 2021
Ex colonia Bolognese a Miramare di Rimini
Rimini, lungo mare - Fabio Gubellini © 2021
Lungo mare

L.R. 19/98, la visione di Basilico

Il paesaggio antropizzato è il principale soggetto della maggior parte dei lavori di Gabriele Basilico. Con il volume L.R. 19/98, Basilico, si rende protagonista del raccontare un imminente mutamento del tessuto urbano di molte città dell’Emilia Romagna. Lo sguardo del fotografo ci conduce, forse per l’ultima volta, all’interno di quei grandi spazi industriali che, in passato, hanno contribuito al benessere delle nostre città, ma che erano ormai divenuti scomodi spazi in degrado. L’automazione e la delocalizzazione hanno fatto perdere di valore a molte attività che, un tempo, erano totalmente demandate al lavoro operaio. Nello stesso tempo, le città, hanno aumentato la loro fame di spazi da destinare all’uso abitativo, e l’attenzione presto si rivolge a quelle aree produttive che, in passato, erano periferia, ma ora sono zone centrali spesso situate in posizioni strategiche del tessuto urbano.
Basilico intercetta abilmente entrambi questi aspetti, e ci riporta in maniera asettica, ma al contempo intima, uno spaccato che è prossimo a scomparire. L’abilità del fotografo a raccontare questi spazi, non vuole anticipare un giudizio sull’imminente cambiamento, ma, piuttosto, sembra voler fornire alle presenti e alle future generazioni gli elementi per comprendere ciò che ora è e ciò che era prima.

Prev Libri fotografici

Leave a comment

You can enable/disable right clicking from Theme Options and customize this message too.